Pensieri vari

Addio 2018!

29/12/2018

Ed eccoci giunti al termine di questo 2018!

Personalmente è stato un anno molto ricco, sia per quanto riguarda la mia vita privata che per quanto riguarda il nostro blog; personalmente ho vissuto i primi giorni dell’anno con l’emozione della scoperta di una nuova gravidanza che si è concretizzata con la nascita di Lara a fine agosto mentre riguardo al blog posso, con molto orgoglio, guardare ai grandi passi in avanti che sono stati fatti. Sia il blog che la pagina Facebook PArole e SApere hanno visto in questo ultimo anno una crescita sia in termini di followers che di contenuti; per questa ragione è doveroso non solo ringraziare Paola per l’immane lavoro, ma anche tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno.

Per il nuovo anno sono previste altre novità, perciò continuate a seguirci! Grazie a voi noi perseguiamo con entusiasmo e cerchiamo sempre di più di offrirvi un blog aggiornato con tutti gli eventi in zona, che possa esservi di aiuto con la parola dei nostri collaboratori esperti, con i luoghi da visitare con i vostri bambini e con gli interessantissimi articoli di arredo che Paola prepara per voi, e infine che possa farvi arrivare la nostra voce di semplici mamme attraverso i nostri racconti o le nostre esperienze.

Ma ora veniamo alla conclusione di questo 2018. Come passerete l’ultima serata dell’anno? Con bambini piccoli non ci si possono permettere grandi festeggiamenti, ma non è neanche giusto rinunciare se si desidera salutare il vecchio anno e dare il benvenuto a quello nuovo. Se i bimbi sono molto piccoli è un po’ più facile gestirli perché loro quando fanno la poppata e vengono poi addormentati, che sia un giorno “normale” o l’ultimo dell’anno non fa molta differenza. La differenza la sentono i genitori che molto probabilmente saranno molto stanchi! Per questa ragione una cena a casa con pochi amici intimi potrebbe essere la soluzione migliore. Se i bambini sono un po’ più grandicelli è probabile che vogliano partecipare ai festeggiamenti della mezzanotte, per questa ragione è importante farli dormire tutto il pomeriggio per permettere loro di vivere questo momento con i genitori; in questo caso, oltre a una cena in casa con gli amici, è possibile anche cercare un ristorante con area bimbi o comunque attrezzato per far passare loro il tempo. A mio avviso, partecipare alle feste in piazza con bambini piccoli è troppo stancante, ma nulla vieta ai genitori più intraprendenti di provarci! Altra cosa sono le persone che possono permettersi una vacanzina in montagna o perché no, in luoghi caldi della Terra, e allora in quel caso, che i vostri figli siano piccoli o grandi, con il cuore (e un pizzico di invidia!!) vi auguro buone vacanze!

Io farò una cosa molto intima con una coppia di amici: cena in compagnia, quando le mie bimbe saranno stanche andranno a nanna e noi adulti faremo un silenzioso brindisi alla mezzanotte! Più semplice di così non si può!! Ma per ora ci va benissimo, anzi, per me i tempi delle grandi feste sono passati assieme all’adolescenza!!!

Avete voglia di raccontarci nei commenti come passerete l’ultima notte dell’anno? Vi aspettiamo qui sotto o nella nostra pagina Facebook!

BUON ANNO NUOVO A TUTTI VOI DA PAOLA E SARA DI PAROLE E SAPERE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.