Fai da noi | Pensiamo in libertà

Il mercatino fatto dai bambini.

21/09/2020

Giocare al mercatino con i bambini è un modo estremamente interessante e utile per imparare tante cose nuove e divertenti. Si impara a dare un valore agli oggetti o giochi che possediamo, si impara a separarsi da cose che non si usano più ed è un buon modo per iniziare a scoprire il mondo reale del denaro e a conoscerne il valore.

mercatino bambini macchinine

Come giocare al mercatino con i bambini?

Il mercatino può essere organizzato nel giardino di casa, coinvolgendo solo gli amichetti e i piccoli vicini del vostro bimbo o addirittura può essere allestito in piazze di paese e spazi pubblici, dove permesso.

In alcune città il mercatino dei bambini è un appuntamento atteso e collaudato, al quale si può partecipare attraverso un’iscrizione.

Oppure in qualche zona fieristica si allestisce una vera e propria borsa scambio come questa a Verona, di cui però non abbiamo ancora conferma.

In qualunque modo pensiate di organizzarlo, sarà comunque un’esperienza formativa ed entusiasmante per i vostri bambini e per noi genitori sarà interessante vedere i nostri figli alle prese con un lavoro da “grandi”.

Mercatino: che cosa vendere? Vecchi giochi o fai da te.

Nella scelta degli oggetti da vendere i bimbi hanno l’opportunità di scatenare tutta la loro creatività.

Possono essere loro realizzazioni o vecchi oggetti riesumati dalla cantina di casa, cibi e bevande preparate in occasione dell’evento, disegni o giochi ormai inutilizzati.

 

  •  Vecchi libri o giornalini
  • Sassi colorati e abbelliti dai vostri piccoli
  • Conchiglie di tutte le forme e dimensioni
  • Pupazzi
  • Peluches
  • Penne e pennarelli colorati
  • Torte, biscotti o leccornie artigianali preparate per l’occasione (se consentito)
  • Vestitini ancora in buono stato e inutilizzati
  • Vecchi giochi (o videogiochi)
  • Figurine
  • Costruzioni Lego
  • Lavoretti fatti con pasta di sale

mercatino libri bambini

Il valore del mercatino fatto dai bambini.

Il mercatino fatto dai bambini è un invito a riciclare, dare valore alle cose e…socializzare. Il mercatino diventa così un’ottima occasione per imparare a non buttare via niente, perché un vecchio oggetto che noi non usiamo può avere valore per un altro bambino.

Si inizia ad apprezzare il lavoro e a capire che può anche essere divertente.

Si ha l’opportunità di socializzare con i propri coetanei, superando timidezze e timori.

Quindi via libera alla spontaneità e alle capacità commerciali dei giovanissimi venditori, che avranno modo di divertirsi a proporre al pubblico (rigorosamente di coetanei) i loro prodotti, abilmente disposti sulla loro bancarella.


Se vi è piaciuto questo articolo, potrebbero interessarvi anche i seguenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.