Presentazioni

Fattoria didattica Officina delle erbe e il progetto “Natura in inglese”

14/12/2018

Oggi vogliamo presentarvi la Fattoria didattica Officina delle Erbe e le sue attività in inglese rivolte a bambini e famiglie. Ringraziamo molto Laura Zambaldi per l’interessante presentazione.

officina delle erbe

La nostra storia

La Fattoria Didattica Officina delle Erbe nasce nel maggio 2018 come attività connessa dell’azienda agricola che porta il mio nome, Laura Zambaldi, che rileva l’attività di mio suocero, Luigi Melloni, di mio marito Stefano e della sua famiglia.

Il nome Officina delle Erbe nasce come gioco di parole da erbe officinali e dal significato di Officina, cioè laboratorio, quindi luogo dove “smontare e rimontare” le erbe per realizzare prodotti alimentari.

I primi anni sia io che mio marito svolgevamo un’altra attività e tutto è rimasto in stand by. Quando al rientro delle mia seconda maternità ho perso il lavoro, è nata l’esigenza di trovare una nuova occupazione che mi permettesse di coniugare i miei impegni di mamma con la volontà di sentirmi comunque attiva.

Decidiamo quindi di convertire l’azienda da pescheto a coltivazione di ortaggi e piante officinali, una mia vecchia passione legata ai miei studi di tecnico di laboratorio e di laurea in scienze forestali. Negli anni sperimentiamo vari prodotti e ci specializziamo nella produzione e vendita diretta di olio essenziale di lavanda, oli e sali aromatizzati alle erbe, tisane e sciroppi, oltre che erbe aromatiche fresche a mazzetti.

Nel frattempo i figli sono diventati 3 e si delinea nella mia mente il desiderio di trasmettere ai miei figli la conoscenza della lingua inglese, che ho perfezionato nei 6 anni di lavoro a contatto con colleghi stranieri. Questa esperienza mi permette di raggiungere un buon livello di conoscenza dell’inglese, tale da raggiungere le certificazioni C1 e CELTA Teacher.

I progetti

Nasce così nel 2012 l’idea di organizzare degli English Summer Camps in agriturismi e fattorie didattiche nella provincia di Verona, che già nel suo primo anno di attività, il 2013, riscontra un notevole successo: parlare in inglese ai bambini, attraverso attività divertenti a contatto con la natura.

Questa attività estiva continua negli anni e nel 2018 ho organizzato Settimane Verdi in Inglese per 9 settimane, con una media 20 bambini a settimana, in luglio, fine agosto e settembre anche nella nostra Fattoria Didattica Officina delle Erbe, gli EASY Camps (English Activities in Summer for Youths).

Il progetto Natura in Inglese nasce quasi spontaneamente dalla richiesta di alcune famiglie di dare continuità in inverno alle attività estiva: si tratta di incontri per bambini da 0 a 13 anni, della durata di un’ora per i più piccoli (Cuddle&Tickles – Coccole e solletico per i bambini fino ai 2 anni e Come&Play per i bambini della scuola dell’infanzia) e di 2 ore e mezza per i bambini della scuola primaria con il progetto English Attack; per i ragazzi della scuola media gli incontri sono di durata variabile a seconda del progetto. Al momento abbiamo circa 25 iscritti a questi progetti e sono stati attivati 2 corsi per i bambini della scuola dell’infanzia il lunedì pomeriggio e 2 gruppi della scuola primaria, il martedì e il venerdì pomeriggio.

Inoltre stiamo realizzando dei laboratori mensili di autoproduzione per famiglie con “I sabati con le famiglie”, incontri a tema per genitori e bambini, i cui prepariamo insieme ai bambini vari prodotti dell’azienda agricola e non, tra cui: sciroppi alle erbe, creme balsamiche, viso, mani, olii, unguenti, burrocacao, sale alle erbe e tisane, ecc… parlando il più possibile in inglese.

All’interno del Progetto Natura in Inglese sono previste anche visite didattiche delle scuole in inglese, dove la visita in azienda può essere preceduta da lezioni introduttive in classe. Durante le lezioni in classe, vengono affrontate le parole-chiave legate al progetto prescelto in modo che una volta in Fattoria i bambini possano capire la spiegazione in inglese con facilità.

Crediamo molto in questo progetto, che può approfondire argomenti anche legati alla metodologia CLIL. In particolare per le scuole gli itinerari proposti sono: ”Vietato non toccare (Five senses)”   “Manine in pasta (Playing with dough)”, per la Scuola Primaria “Casetta dolce casetta (Home sweet home)” e “Amica ape (Bee my friend)”, per le Scuole Medie “Energie dal Sole (Solar Energies)” e “Costruiamo Ponti! (Set up bridges!) e per le Scuole Superiori “Erbe in Officina (How to use herbs)” e “Chimica della Natura (Chemestry with Nature)”.

officina delle erbe   officina delle erbe

Il metodo

Il metodo utilizzato è quello del Learn English By Doing, ovvero “Imparare l’Inglese facendo”, l’inglese della quotidianità dei giochi e delle canzoni, trasmesso con passione e allegria in un ambiente naturale. Imparare l’inglese facendo cose che piacciono ai bambini, in un ambiente naturale, permettendo ai bambini di esprimersi nelle loro unicità e con i loro tempi, senza giudizi o verifiche, fa in modo che l’apprendimento della lingua diventi non il primo obiettivo, ma quasi un “effetto collaterale” del benessere e della crescita di consapevolazza che si realizza nei bambini.

Questa metodologia permette ai bambini di familiarizzare con nuovi suoni con naturale spontaneità.

Per i bambini e le bambine è una scoperta suggestiva perché vivono l’inglese come uno strumento per giocare, cantare, svolgere semplici attività manuali e lavorare con il corpo a contatto con la natura. I bambini immersi nella natura vengono a contatto con “l’inglese del fare” attraverso laboratori di giardinaggio, pittura, cucina, cucito, manipolazione di piante officinali oltre a giochi di movimento, canzoni e letture di libri in inglese.

In questo modo i bambini imparano a vivere l’inglese come una lingua “amica”: sono “avvolti” dall’inglese perché mi rivolgo loro prevalentemente in inglese. Le istruzioni per lo svolgimento di gesti quotidiani che i bambini già conoscono, permettono loro di acquisire immediatamente il significato dei gesti, anche se accompagnati da frasi in una lingua all’inizio sconosciuta.

Infine la ripetizione consente di collegare a quelle frasi il giusto significato e con il tempo riusciranno a ripeterle loro stessi. Quindi: i bambini prima INTUISCONO, poi CAPISCONO, e infine RIPETONO, proprio come hanno fatto con la loro lingua madre, l’italiano. I giochi e la canzoni affrontano gli argomenti dei bambini, quindi con naturalità imparano i colori, le parti del corpo, gli aggettivi che descrivono gli stati d’animo, molti animali, vari verbi d’azione, e le frasi che descrivono le routine quotidiane.

officina delle erbe

I progetti futuri

Per il 2019 sicuramente proseguiremo l’esperienza degli incontri del pomeriggio e dei laboratori con le famiglie (per i dettagli visita la nostra pagina Facebook Fattoria Didattica Officina delle Erbe, con link al termine dell’articolo).

Inoltre stiamo pensando di realizzare gli EASY Camps, le settimane verdi in Inglese, interamente nella nostra Fattoria Didattica, nel mese di giugno, luglio, l’ultima settimana di agosto e la prima settimana di settembre.

Come sogni nel cassetto ci piacerebbe creare un percorso alla scoperta del mondo delle aromatiche, con una cinquantina di erbe officinali e aromatiche, di facile coltivazione e utilizzo, con segnaletica che ne evidenzi le proprietà erboristiche, anche per ipovedenti.

Inoltre cercheremo di organizzare dei camp con la presenza di bambini stranieri, possibilmente di madrelingua inglese.

Inoltre stiamo frequentando dei corsi per diventare Fattoria Sociale quindi poter ospitare persone con esigenze lavorative particolari e per aprire in nido in famiglia bilingue e/o una ludoteca negli spazi azienda agricola.

Per informazioni sulle nostre attività, contattare:

Laura Zambaldi , cell. 3491949789 – email info@fattoriadidatticaofficinadelleerbe.it

pagina facebook Fattoria Didattica Officina delle Erbe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.