Arrediamo

Dove mettiamo i giochi?

23/03/2018

Alzi la ma mano chi non è circondato da giochi! Io ho tre figlie, che hanno in primis ereditato numerosi giochi “usati” dai cugini grandi e poi ricevuto giochi nuovi per compleanni, feste, occasioni varie… moltiplicate per tre e capirete la mole di giochi che girano in casa.

Credo avvenga la stessa cosa più o meno in ogni casa.

Quindi come organizzare lo spazio? O meglio, dove possiamo mettere tutti questi giochi quando non vengono usati per poter mostrare un po’ di ordine? … almeno temporaneo…

Oggi voglio parlarvi appunto di contenitori per i giochi. Parliamo quindi di camere per bambini piccoli in genere, fino alla primaria. Per i grandi i problemi dell’ordine sono altri…

   

Qui vediamo due interessanti soluzioni di mobili di uso comune come il letto o il tavolino, composti di contenitore sottostante per i giochi. Bella idea vero? Spazi potenzialmente persi, vengo sfruttati per ordinare quello che desideriamo.

   

   

Le soluzioni più comuni sono quelle dei contenitori. Possono essere singole cassette, colorate e divertenti, oppure impilabili fra loro. Mobili componibili di forme e dimensioni diversificate. Ce n’è per ogni gusto ed ogni esigenza di spazio. Tutte queste soluzioni e molto altro le trovate su Great Little Trading Co.

  

Bellissime, colorate e moderne le soluzioni proposte da Le Civette sul comò: sacchi, contenitori rigidi, ceste. Anche in questo caso le idee sono molteplici.

   

Se amate il design non potrete che essere attratti da questi elementi. Prima troviamo Plus Van e Mini Plus Van di Plust Collection. Il secondo invece è Toybox Pelican e accanto un elemento componibile, creati della ditta francese NONAH! Splendidi vero?

   

   

Infine qualche soluzione pratica e fai da te tratta da Pinterest: cassette in legno colorate e adattate magari con qualche rotellina, cesti diversi attaccati alla parete o ancora una sorta di grande gabbia/armadio da riempire con tutti i pupazzi dei nostri bambini.

Come vedete le idee sono molte, la possibilità di tenere un po’ in ordine c’è… almeno fino al prossimo gioco di nostro figlio sigh!




Il consiglio personale.

Per prima cosa vi consiglio di fare una cernita dei giochi. Sono tutti adatti all’età di vostro figlio? Forse alcuni ormai sono superati o altri non adatti alla sua età, qualche gioco potrebbe essersi rotto con l’uso.

Vale la pena passarli uno ad uno. Mettere via quelli inutilizzati e gettare quelli rotti. Qualche gioco in buono stato si può anche pensare di donarlo a chi purtroppo non è fortunato come noi, tenetelo presente!

Il resto cercate di organizzarlo in settori per metterlo via, aiuterà sia durante l’attività di gioco che di riordino: giochi in scatola, libri, bambole ecc.

Un consiglio è anche nascondere alcuni giochi e sostituirli con quelli lasciati di tanto in tanto: a vostro figlio sembrerà di avere sempre giochi nuovi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.