Arrediamo

12 idee utili su come riciclare i vecchi giocattoli

14/12/2020

Anche voi siete pieni di vecchi giocattoli in ogni dove? Perché non provare a riciclare i vecchi giocattoli inutilizzati dei vostri bambini? Ammettiamolo! Dalla nascita del primo figlio in poi per la stragrande maggioranza dei neo genitori inizia una lunghissima serie di acquisti di giochi dedicati alle varie fasce di età. Questi vengono ovviamente prodotti in base alla fase di sviluppo dei bambini determinata dalla loro specifica età, il che significa che nel giro di pochi mesi diventeranno inutili e non più utilizzabili dai nostri bimbi che crescono a vista d’occhio.

Stanze sommerse dai giocattoli

Quando noi genitori entriamo nel limbo dell’acquisto ossessivo-compulsivo di nuovi giocattoli per i nostri marmocchi, non c’è purtroppo un limite, in quanto più crescono e più ci si ritrova ad accumulare nuovi e vecchi giochi, spostando mobili e arredi per non venire totalmente a poco a poco sommersi da ninnoli e gingilli.
Solo questi genitori possono comprendere quanto disagio, in termini di ordine e pulizie, ci sia in casa quando ci sono tutti questi oggetti. Ma cosa farne quando non servono più? Di certo mai buttarli.

Esistono tantissimi modi per far si che i giochi vengano riutilizzati, sia da altri bambini, sia attraverso dei lavoretti fai da te che trasformano vecchi giocattoli in oggetti utilissimi.

Il riciclo creativo. Idee per non farli finire tra i rifiuti

Riciclare qualsiasi oggetto, giocattoli compresi, rappresenta una scelta eco-friendly ed un ottimo esempio da mostrare ai figli che purtroppo sono oggi completamente immersi in un’epoca dove il consumismo ha già fin troppo segnato la nostra terra.

  1. BARATTOLI DI VETRO. Prendete un barattolo di vetro e un animaletto sperduto. Si incolla l’animaletto sul tappo del barattolo e una volta asciugata la colla si spruzza della vernice spray per dargli l’effetto vintage.
  2. PALLA DI VETRO. Occorrente: barattoli di vetro, degli animaletti di plastica o dei giochi di plastica colorati, della colla a caldo, dell’acqua e dei glitter
  3. ALZATINE PER I DOLCI. Occorrente: animaletti di plastica, ciotoline o piattini di ceramica, un paio di forbici e della colla a caldo. Tagliare la parte superiore del corpo dell’animale. Incollare, con la colla a caldo la parte inferiore dell’animaletto sulla base del piattino o della ciotola e la parte superiore del corpo, nella parte interna del contenitore di ceramica
  4. PORTASPAZZOLINI DINOSAURO. Con uno strumento appuntito praticare dei fori, sulla schiena e sulla pancia di un dinosauro di plastica.
  5. PORTA PIANTINE. Dipingete dei dinosauri di plastica con vernice acrilica colorata. Lasciare asciugare il colore all’aria e praticate un foro nella schiena del dinosauro, sarà perfetto per poterci riporre una piccola pianta grassa
  6. FERMA LIBRI. Dopo aver tagliato a metà un dinosauro, incollatelo su due pezzi di legno. Dipingete il tutto con della vernice colorata.
  7. LAMPADE DA TAVOLO STRAVAGANTI. Prendete un’anonima lampada da tavolo, incollate sulla base di metallo animaletti, personaggi, gingilli di plastica. Quando la colla sarà asciutta dipingete il tutto con una vernice spray.
  8. CORNICI PER GLI SPECCHI ORIGINALI. Incollateli sul bordo di uno specchio e dipingete il tutto con una vernice del colore che preferite.
  9. APPENDIABITI O PORTA GIOIELLI. Sopra un’asse di legno incollateci le teste di alcuni animaletti di plastica usando della colla a caldo. Quando la colla sarà asciutta, potrete usare le teste per poterci appendere sciarpe, cappotti oppure delle collane
  10. MANIGLIE DEI CASSETTI. Potete sostituire le vecchie maniglie dei cassetti con degli animaletti di plastica dipinti con della vernice dorata, argentata o del colore che preferite.
  11. FERMAPORTA. Incollate un animaletto su un vecchio fermaporta. Effetto sorpresa garantito!
  12. CALAMITE DA FRIGO. Tagliate a metà, usando un taglierino un animale di plastica. Incollate sopra il buco, una calamita, usando della colla a caldo

Il web, creatività illimitata

Una delle cose più belle del web è che le risorse sono infinite. Quindi, in mancanza di fantasia basta cercare e troverete migliaia di idee sul riutilizzo e il riciclo dei più svariati giocattoli.
In questo articolo, ad esempio, ci sono diverse idee curiose su come riciclare giochi in scatola, magari diventati obsoleti, poco interessanti, o semplicemente a cui mancano dei pezzi fondamentali per il loro utilizzo.

Manca il tempo e le capacità per il riutilizzo? Nessun problema! Donateli!

Enti come la Caritas, la Croce Rossa, e comunità di vario genere sono ben felici di accettare giochi e giocattoli che verranno poi distribuiti tra chi ne ha bisogno.
Personalmente credo inoltre che qualsiasi asilo nido o scuola d’infanzia, sarebbe  ben felice di accogliere e distribuire i giochi inutilizzati dei vostri bambini e distribuirli tra le varie sezioni per regalare nuove avventure ad altri piccoli.

FONTI
https://www.pianetadonne.blog/come-riciclare-i-vecchi-giochi-dei-bambini-25-idee-utili-e-creative/

https://www.bigodino.it/design/come-ti-riciclo-i-vecchi-giochi-in-scatola.html


Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbero interessarti anche i seguenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.