Pensieri vari

Secondo figlio: esiste “il momento migliore”?

30/07/2017

Mia figlia oggi ha poco più di sette mesi e io tra meno di un mese farò 35 anni. Eh si, nonostante otto anni di matrimonio fare figli non era la nostra priorità, ma ora essere genitori ci piace, ci appaga e siamo pronti ad affrontare il tema “secondo figlio”. Un tema che mi sta mettendo molto in difficoltà e ora vi spiego il motivo. Ho sempre pensato che i figli andrebbero fatti da giovani, per svariate ragioni: dalla maggiore sicurezza che la gravidanza vada per il meglio, per le maggiori energie che si hanno, perché si è ancora in una bella età quando i figli diventano grandi e indipendenti, ecc. ma io e mio marito, come premesso, abbiamo preferito viverci la nostra coppia prima di pensare alla famiglia, e ora mi trovo a non aver “rispettato” il mio pensiero e ad essere diventata mamma a 34 anni. Ora il mio dilemma è: faccio un altro figlio subito così non sarò troppo “vecchia” quando nascerà ma con la difficoltà di dover gestire la prima figlia che è ancora tanto piccola, o aspetto che la bimba diventi un po’ più grande e indipendente (se così si può definire una bimba di due anni e mezzo circa, prendendo come riferimento il momento in cui ipoteticamente non avrà più bisogno del pannolino) e accettare di diventare mamma di nuovo alla soglia dei 40 anni? Ci sono pro e contro in entrambi i casi. Nel primo caso mi sentirei realizzata per essere riuscita a fare una famiglia ad un’età non troppo avanzata, avrei due figli con un anno e mezzo o due di differenza che crescerebbero più o meno con le stesse esigenze (non subito chiaramente) ma immagino che sarebbe una bella avventura, soprattutto nel periodo della gravidanza con una bimba che magari non cammina ancora e va presa in braccio, necessita ancora del cambio pannolino e ha ancora tanto bisogno della mamma. Nel secondo caso darei priorità alla mia bambina, prendendomene cura in modo esclusivo fino a quando riterrei opportuno e inizierei la ricerca del secondo figlio in un’età però un po’ più importante e, secondo me, anche più difficile (i rischi aumentati di avere un feto con difetti genetici mi spaventa molto).

Mi sono confrontata su questo tema con altre mamme per avere anche la loro esperienza e ne è uscito che effettivamente avere due figli in un lasso di tempo ristretto (15/24 mesi, mediamente 18) è particolarmente difficile nel primo periodo ma è poi molto gratificante vedere i due piccoli crescere e giocare insieme.
Non so ancora quale sarà la nostra decisione, ma potete lasciare un commento raccontandoci la vostra esperienza!

Only registered users can comment.

  1. in generale concordo sui pro e contro di avere un secondo figlio presto o dopo più tempo dal primo…a mio avviso la voglia di rimettersi subito in gioco o meno dipende anche da come si è vissuta la prima maternità, se ad esempio bella gravidanza, il primo figlio è “angelico”, dorme tutta notte e con mai una preoccupazione invogliara’ molto di più un secondo tentativo a breve rispetto a chi ha un bimbo super attivo magari anche di notte😋 poi io da mamma lavoratrice non posso fare a meno di pensare a come poter gestire due bimbi molto piccoli ancora fuori da età asilo, sia eventualmente per i nonni che si troverebbero in difficoltà sia per una seconda uscita economica di nido…

  2. Carissime io posso solo dirvi la mia esperienza, dopo la prima bambina abbiamo deciso di aspettare…..dopo però deciso che era il momento, ci sono voluti 5 anni al arrivo della seconda ( in tutto 7) oggi mi ritrovo neomamma a 40 anni e conciliare le necessità di una di 8 e una di 1 e una vera impresa, si, è vero la più grande aspetta se glielo chiedo, o da un occhio alla piccolina, ma quando lei ha bisogno di essere seguita ( esempio compiti) la piccola urla, piange o vuole giocare….senza parlare di dover accompagnare la più grande alle attività extrascolastiche con pioggia, vento, freddo o 40 gradi con la piccola dietro….ho una amica che ha 2 con una differenza di 2 anni, devo dire che fatica parecchio anche lei, ma la speranza e che dopo questi primi 3/4 anni loro avranno più o meno le stesse esigenze…..comunque meglio non pensarci troppo non si sa mai i tempi che ci vuole e sopra tutto più si pensa e più paure e scuse si trovano, meglio fare un fratellino appena uno sente la voglia di un nuovo integrante in famiglia….baci. ary

  3. Grazie Roby e Ariana per i vostri commenti! Avete dato spunti preziosi, grazie anche alle vostre esperienze personali, che possono aiutare a fare la scelta migliore. [admin]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.