Arrediamo

Scegliere il seggiolone giusto!

03/02/2020

Quando nasce un bimbo, ci sono acquisti superflui o acquisti necessari: il seggiolone appartiene sicuramente alla seconda categoria.

Non subito ovviamente ma quando il bambino inizierà a star seduto da solo e potrete quindi iniziare la fase di svezzamento (indicativamente intorno ai 6 mesi, infatti secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è raccomandata la prosecuzione dell’allattamento esclusivo al seno fino ai 6 mesi circa), il seggiolone diverrà indispensabile.

Vediamo insieme alcuni modelli in commercio, per capirne soprattutto le caratteristiche e differenze principali.

Il seggiolone High Chari Leander è un seggiolone funzionale, dal design elegante e pulito, che si adatta perfettamente al vostro bambino anche senza cuscino, grazie alla sua leggera elasticità, permette ai bambini di sedersi a tavola con i grandi e allo stesso tempo sentirsi liberi nei movimenti, conferendo così una piacevole sensazione di libertà!

Creato dal marchio Leander per un design moderno abbinato ad una massima sicurezza e qualità. La sua forma è appositamente studiata per seguire lentamente i movimenti del bambino, rimanendo comunque stabile. Il seggiolone del marchio Leander è regolabile ed evolutivo, per crescere insieme al tuo bambino e durare anche per il suo passaggio da generazione a generazione.

Un’altra interessante soluzione, versatile e dal design accattivante, è il seggiolone Moon di Mima.

Il suo design innovativo ricorda appunto una mezzaluna, da qui anche il nome del prodotto “Moon”, che ha lo scopo di coccolare, avvolgere e proteggere il bambino in tutte le fasi della sua crescita.
Il materiale utilizzato, ovvero il policarbonato, dona leggerezza e aerodinamicità, inoltre è possibile scegliere tra diverse tonalità di colore, da quello neutro e trasparente a quello più femminile, come il crystal, fino a quello più scuro, come la tinta smoky.

Anche in questo caso la struttura è regolabile e si adatta perfettamente alla crescita del bambino e alle diverse e nuove necessità.

Tripp Trapp® dell’azienda Stokke è un seggiolone innovativo che ha rivoluzionato i seggioloni per bambini nel 1972, quando è stato lanciato per la prima volta. Si adatta perfettamente al tavolo mettendo il piccolo al centro della famiglia, consentendogli di imparare e crescere insieme a voi. Il design intelligente e versatile lascia una grande libertà di movimento, in particolare grazie a una seduta e a un poggiapiedi regolabili sia in altezza sia in profondità.

Se regolato correttamente, la seduta sarà confortevole ed ergonomica in ogni fase della crescita del bambino.

Smart design per i più piccoli. Questo il concetto base dei prodotti del marchio spagnolo Nuun.

Lanciato da due giovani architetti di Barcellona, Núria Motjé e Bruna Vila, il brand si focalizza sulla realizzazione di arredi e complementi per bambini, studiati in modo tale che possano modificarsi nel tempo, cambiando insieme alle esigenze dei bambini stessi.

Un modo per ottenere un riciclo intelligente e creativo, con materiali ecofriendly e una produzione made in Europe.

Le proposte dell’azienda Foppapedretti sono due: il seggiolone Lu-Lu e IlSediolone.

Il seggiolone in legno Lu-Lu è anche una sedia che segue la crescita del bambino, trasformandosi nel tempo per essere utilizzata fino all’età adulta.

Lu-Lu infatti è regolabile a diverse altezze e si può trasformare in sgabello. Anche il poggiapiedi è regolabile a diverse altezze. Può essere corredato di vassoio facilmente asportabile, cinghiette di sicurezza e imbottito, atossico e lavabile. Ha una comoda maniglia sullo schienale e due ruote anteriori per agevolare gli spostamenti.

IlSediolone è l’inimitabile seggiolone in legno di Foppapedretti, progettato per rendere il momento della pappa comodo e sicuro, ma anche allegro grazie ai simpatici e colorati imbottiti.

Il seggiolone ilSediolone è posizionabile su due altezze, è dotato di ampio vassoio ribaltabile per poter avvicinare il bambino al tavolo da pranzo, ha lo schienale con inclinazione regolabile in modo da poter essere abbassato, seguendo le esigenze del bambino.

Il consiglio del professionista.

Nella scelta del seggiolone giusto, design e gusto personale a parte, è necessario valutare sempre alcune caratteristiche fondamentali.

La sicurezza della chiusura (meglio se su 5 punti) del bambino, almeno finché molto piccolo, per evitare il rischio che possa o sporgersi in avanti o scivolare nella parte bassa.

La solidità nella struttura e l’uso di materiali certificati per bambini. Nonché una base abbastanza larga e stabile per garantire l’impossibilità di rovesciamento del seggiolone.

Una precisazione d’obbligo poi, anche se ovvia: i bambini sui seggioloni non possono mai essere lasciati soli, per quanto sicuri, è sempre necessaria la nostra supervisione!


Se ti è piaciuto questo articolo, potrebbero interessarti anche i seguenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.