Luoghi di interesse

Parco Giardino Sigurtà

01/09/2017

parco giardino  parco giardino

Visitiamo il Parco Giardino Sigurtà

Si trova in via Cavour 1 – 37067 Valeggio sul Mincio (Verona)
Sito web  http://www.sigurta.it/

Breve storia – La storia del parco risale al 14 maggio del 1407 quando il patrizio Gerolamo Nicolò Contarini acquistò un “brolo cinto de mura” ossia un podere agricolo cinto da alte mura. All’interno era già presente un piccolo e geometrico spazio dedicato all’ozio dei nobili. Nel 1417 venne fatta costruire una “Domus Magna”. Nel 1436 la tenuta fu venduta alla famiglia Guarienti che decise di ingrandire la superficie dei giardini a discapito della zona agricola. Nel 1626 l’intera proprietà di Valeggio sul Mincio passò alla stirpe Maffea la quale fece costruire, al posto della “Domus Magna” una maestosa dimora e permise di attingere, per l’irrigazione, l’acqua dal fiume Mincio. Il marchese Antonio Maffei fece realizzare il giardino all’inglese, influenzato dal poeta Ippolito Pindemonte. Alla morte del Marchese, la tenuta passò nelle mani dei Nuvoloni, che ne segnarono il declino. Nel 1929 il complesso è venduto a Maria Paulon, moglie di Cesare Sangiovanni, che ne rimarrà proprietaria per dodici anni. La proprietà della famiglia Sigurtà ha inizio nel 1941 che riqualificò l’intera aerea.

parco giardino

Sono stata in questo parco diverse volte, fin da quando ero piccola. Ci sono tornata questa estate con le bambine, nel mese di agosto, in una giornata per fortuna non troppo calda. Il parcheggio è ovviamente esterno, non custodito ma gratuito, non vicinissimo all’ingresso.
Il parco si snoda lungo una serie di sentieri, diverse sono le modalità di accesso. Noi abbiamo scelto la passeggiata, quindi con le bimbe piccole abbiamo rinunciato a visitarlo tutto ma abbiamo scelto solo alcuni punti di interesse.
È possibile accedere anche con biciclette (vostre o noleggiate all’interno del parco), golf cart, trenino o shuttle. Queste ultime scelte offrono anche una guida descrittiva delle zone viste.
Da non perdere con i bambini sicuramente la fattoria didattica, piccola ma sempre accattivante per i più piccoli. Divertente anche il labirinto: lasciatevi condurre dai bimbi lungo le siepi intricate, si divertiranno un mondo.
Bellissimi gli stagni, con pesci e ninfee meravigliose. Carina anche la vasca con le tartarughe. Gli animali sono sempre un’attrattiva per i più piccoli. Se poi come noi vedete una tartaruga grande seguita dalla sua piccolina, il gioco è fatto!!
Il grande tappeto erboso è spettacolare: abbiamo lasciato scorrazzare le bimbe sul morbido manto e si sono divertite molto. Portate anche una bella coperta per stendervi e riposare un po’ all’ombra di un bell’albero.
Altri i punti di interesse: l’eremo, il castelletto, le piante officinali e molto altro. All’ingresso vi sarà consegnata una mappa (una anche ai più piccoli con qualche gioco da fare) e potete strutturare la vostra visita come meglio credete.
Il parco è tenuto benissimo, nonostante il gran caldo e le poche piogge di questa estate, è continuamente irrigato e vibra di un verde intenso e vivo. È possibile pranzare dentro al sacco (noi abbiamo fatto così) o anche mangiare in uno dei tanti punti ristoro. Mi raccomando aiutiamo a mantenere l’ordine e gli spazi puliti, gettando tutto negli appositi cestini disseminati ovunque.

Quindi ci sentiamo assolutamente di consigliare una visita al Parco Giardino Sigurtà. Prendetevi l’intera giornata se riuscite, non ve ne pentirete. Per una visita veloce invece potreste optare per i mezzi messi a disposizione (ma ovviamente a pagamento) dal parco. Spettacolare deve essere la primavera. Meglio evitare ovviamente i weekend, che saranno sicuramente molto affollati anche se il parco è veramente immenso e probabilmente non ne risentirete molto.

parco sigurta labirinto  parco giardino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.