Pensieri vari

Il mito dei PANCAKE!

09/05/2019

Non so da voi ma ultimamente tanti bambini della mia zona chiedono ai genitori di preparare i Pancake. Che li abbiano visti in qualche cartone animato? Che si passino parola durante la ricreazione?

Ovviamente anche il mio piccolo di 6 anni è arrivato a farmi la richiesta e così con la complicità della mia nipotina Gaia, abbiamo realizzato questo desiderio.

Innanzitutto ho voluto capire di che cosa si trattasse e ho scoperto che è un alimento che si mangia un po’ in tutto il mondo.

I più famosi sono quelli americani, che li chiamano anche Hotcake o Griddlecake e li mangiano generalmente a colazione.

In Inghilterra si chiamano Scotch Pancake e tradizionalmente li mangiano durante il Martedì Grasso (Pancake Tuesday)

In Scozia sono considerati dei veri e propri dolci o dessert e non vengono quasi mai serviti a colazione ma a fine pasto.

In Olanda vengono chiamati Pannenkoek e sono consumati come seconda colazione da gustare sia in versione dolce sia salata.

Sono diffusi anche in Argentina, Cile e Uruguay e vengono chiamati Panqueque.

La ricetta di base generalmente prevede sempre gli stessi ingredienti: burro, farina, latte, uova e zucchero. Molti mettono anche il lievito, io personalmente non lo uso.

Vi lascio la mia ricetta per 20/25 pancake:

50g di burro, 3 uova, 250g di farina di riso, 200ml di latte e 30g di zucchero.

Sciogliamo il burro e lasciamolo intiepidire. Dividiamo i tuorli dagli albumi. I tuorli li mettiamo in una ciotola e li mescoliamo con il burro raffreddato, la farina e il latte. Gli albumi li montiamo a neve aggiungendo poco alla volta lo zucchero. Infine uniamo il tutto con una bella mescolata.

Si cuociono in una padellina antiaderente delle dimensioni che preferite. Io di solito come dose uso metà mestolo. Di sicuro il primo non riuscirà perfetto quindi procedete dal secondo in poi cuocendo per pochi minuti prima un lato e poi l’altro, fino a quando non prendono la caratteristica colorazione bruciacchiata!

Poi però le varianti sono infinite, sta a noi scegliere quella che ci piace di più.

Ma per la farcitura possiamo dar libero sfogo alla nostra fantasia!

Pancake dolci: sciroppo d’acero, crema di nocciole, burro d’arachidi, cioccolato, marmellata miele, crema frutta fresca, panna e mille altre golosità.

Pancake salati: formaggio cremoso, prosciutto, mozzarella, salme gorgonzola, salmone e pesce spada affumicato, cipolle caramellate, verdurine in padella e …ho già l’acquolina in bocca!

Diventa così una merenda o una colazione sana e divertente, certo per chi la prepara un po’ laboriosa ma ve lo assicuro, molto soddisfacente!

Fateci sapere le vostre ricette e i vostri risultati così che tutti possiamo trovare la ricetta giusta per noi!


Se vi è piaciuto questo articolo potrebbero interessarvi anche i seguenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.