Pensieri vari

Calendario scolastico 2018/2019

22/09/2018

calendario scolastico

Eccoci qui, un nuovo anno scolastico è ormai cominciato. Prima cosa fatta? Personalmente ho segnato sul calendario di famiglia tutti i periodi di vacanza, per averli sempre sott’occhio!

Vediamo un po’ le date per la Regione Veneto per le scuole del primo e del secondo ciclo d’istruzione.

Inizio attività didattica: 12 settembre 2018
Fine attività didattica della scuola dell’infanzia: 28 giugno 2019

Festività obbligatorie: 

■ tutte le domeniche
■ il 1° novembre, festa di tutti i Santi
■ l’8 dicembre, Immacolata Concezione
■ il 25 dicembre, Natale
■ il 26 dicembre, Santo Stefano
■ il 1° gennaio, Capodanno
■ il 6 gennaio, Epifania
■ il lunedì dopo Pasqua
■ il 25 aprile, anniversario della Liberazione
■ il 1° maggio, festa del Lavoro
■ il 2 giugno, festa nazionale della Repubblica
■ la festa del Santo Patrono per ogni paese

Sospensione obbligatoria delle lezioni

■ dall’ 1 al 4 novembre 2018 (ponte della solennità di tutti i Santi)
■ dal 24 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 (vacanze natalizie)
■ dal 4 al 6 marzo 2019 (carnevale e mercoledì delle Ceneri)
■ dal 18 al 25 aprile 2019  (vacanze pasquali e ponte del 25 aprile; l’istituto in cui vanno le mie bambine ha deliberato di aggiungere il 26 aprile come adattamento del Calendario Scolastico, per cui verificate.)

La Regione del Veneto ripropone inoltre a tutte le scuole del territorio la terza edizione delle “Giornate dello sport”, dal 7 al 9 marzo 2019.

Vediamo le date anche del Calendario Scolastico della Regione Lombardia

  • Primo giorno di scuola: 12 settembre 2018
  • Ultimo giorno di scuola: 7 giugno 2019
  • Vacanze di Natale: dal 23 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
  • Vacanze di Pasqua: dal 18 aprile al 24 aprile 2019
  • Vacanze di Carnevale: 8 e 9 marzo 2019

 

Ogni scuola avrà ovviamente orari e modalità di inserimento (per le prime classi) diversificate.

Ricordate di consultare sempre i regolamenti di Istituto e cercate di partecipare nel limite del possibile agli incontri organizzati per i genitori: tutti noi abbiamo i nostri impegni e trovare chi ci tiene i bambini (perché sarebbe ovviamente meglio non portarli) ma questi incontri sono pensati e studiati per noi, per aiutarci nei processi di crescita dei bambini, per conoscere gli istituti e il loro personale, per conoscere dove i nostri figli passano gran parte della loro giornata….vi pare poco! Conoscendo un po’ i “retroscena” (sono rappresentante alla materna) so che il lavoro dietro ad ogni incontro è molto ed anche la speranza che questo venga recepito con entusiasmo e partecipazione dalle famiglie, purtroppo troppo spesso non è così!

Quindi il mio consiglio è “senza diventare matti ma se riuscite, partecipate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.