Arrediamo

Arrediamo un balcone a prova di bambino!

11/07/2019
tratto da immo-neo.com

Non tutti abbiamo la fortuna di avere un bel giardino, molto utile nelle mezze stagioni o in estate per far stare un po’ all’aria aperta i nostri bambini. La maggior parte però ha un balcone, più o meno grande, che se ben studiato, può diventare comunque uno spazio ben utilizzato.

Prima cosa da considerare, se vogliamo permettere ai bambini di andare sul balcone e avere uno spazio loro per giocare, è come sempre la sicurezza.

Attenzione quindi alla ringhiera, quelle orizzontali sono molto moderne ma permettono ai bambini di salire come una scaletta a pioli, è quindi ovviamente sono altamente sconsigliate. Se però le avete così o comunque anche in caso di ringhiere verticali dai fori abbastanza ambi, meglio pensare ad una retina di contenimento lungo tutto il perimetro. Eviterà anche lo spiacevole lancio di giochini dal vicino sottostante!

Eviterei anche mobiletti o sedie appena sotto la ringhiera, spesso i bambini sono attirati dal salirvici sopra e possono diventare quindi molto pericolosi. Non dico di non tenerle, se no come stareste comodi fuori anche voi, ma fateci sempre molta attenzione, soprattutto se contate di lasciare qualche minuti i bambini fuori da soli!

Infine valutate l’esposizione al sole, se il balcone è esposto a sud una bella tenda parasole sarà l’ideale per poter godere del balcone anche in piena estate.

Quindi come organizzare il loro angolo sul balcone? Perché non con un bel tavolino colorato in plastica con un paio di sedie? Utile per tanti giochi e disegni. E’ inoltre possibile ricreare una piccola sabbiera piuttosto che un piccolo angolo verde che anche i bambini potranno aiutare a coltivare. Avete poco spazio? E’ possibile sfruttare il verticale con vasetti attaccati a strutture apposite: i più bassi saranno usati per le attività da giardiniere dei più piccoli mentre nelle più alte potrete piantare quel che volete.

Per le piante sempre attenzione a cosa portare sul balcone: no a piante che possono pungere, ad esempio cactus, o possano essere nocive per i bambini (vi rimando ad un articolo molto esaustivo a proposito – cliccate qui).

Vaschette per giocare con l’acqua? Sì ma di dimensioni piccole, valutate che i balconi non sono fatti per sorreggere pesi eccessivi e le vasche o piscinette piene d’acqua pesano davvero molto.

Per tenere tutto in ordine indispensabile un bel contenitore resistente agli agenti atmosferici, dentro cui rifugiare ogni sera tutti i giochi usati all’esterno. Questo almeno eviterà di continuare a portare fuori e dentro gli oggetti e i bambini saranno anche più autonomi sia nel giocare che nel riordino.

Infine non dimenticate arredi colorati, cuscini, girandole, tutto concorrerà a creare un clima disteso e divertente e il bambino non si sentirà più costretto in un piccolo balcone! Ricordate: i dettagli fanno sempre la differenza!

Il consiglio del professionista.

Nella scelta degli arredi e dei complementi, cercate sempre di scegliere oggetti adatti agli esterni e quindi a rimanere alle intemperie, se no ogni sera dovrete armarvi di pazienza e spostare alcune cose in casa.

Se scegliete come materiale il legno, che dona calore e vita, sappiate che però necessita di maggior manutenzione. Inoltre molti colori col tempo e col sole sbiadiranno.


Se vi è piaciuto questo articolo, potrebbero interessarvi anche i seguenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.